promozioni

Facebook per i saloni di parrucchiere: domanda e risposta

Facebook
Ho fatto una promozione sulla mia Pagina Facebook ma non ha funzionato. Perché?”
 
Questa è una domanda, anzi una domandona che mi viene posta molto spesso da parrucchieri che hanno sentito dire da qualche parte che Facebook funziona per promuovere il salone.
Purtroppo, quando provano a sponsorizzare i propri contenuti, molto spesso il risultato è uno spreco di soldi bello e buono.
Visto che si tratta di una domanda che ne comprende molte altre, rispondo suddividendola in tre parti, per chiarire ogni suo aspetto.
 
 

PRIMA PARTE- Facebook funziona per sponsorizzare i saloni di parrucchieri?

È vero che i vecchi volantini (o cosiddetti news) non servono più e che la stragrande maggioranza delle persone usa i volantini per riempire il sacchetto della raccolta differenziata? …

Bimbi e mamme dal parrucchiere: come trasformare lo stress in opportunità

bambini
Stai per leggere un articolo un po’ diverso dal solito che parla di mamme, bambini e parrucchieri.

Come sai in questo blog trovi sempre soluzioni per incassare di più e per avere clienti più soddisfatti. Nel corso degli anni ho trattato i problemi più impellenti che riguardano i saloni.

Ma dopo le urgenze, bisogna affinare le armi.

Spesso sono i dettagli che fanno la differenza.

E qui ne esaminerò uno che sembra secondario ma non lo è affatto.
Oggi quindi parliamo di un tipo di clienti che in salone ha sempre fretta: le mamme, in particolar modo le mamme di bambini sotto i 10 anni. …

Storia breve di un artista parrucchiere

parrucchiere-artistaC’era una volta un parrucchiere molto preparato e competente che chiameremo Giorgio,  che aveva un piccolo salone con tre dipendenti: Anna, Luisa e Mario.

Sia ben chiaro, usava solo prodotti fantastici.
Ogni mese dal suo conto corrente uscivano 3500€ al mese di RI.BA. per questi fantastici prodotti. E però erano soldi ben spesi! Perché senza quei prodotti il salone non avrebbe avuto tutti quei clienti.
Senza contare la formazione. Quell’azienda sì che sapeva motivare la squadra!

Questo parrucchiere eccellente sentiva di non avere concorrenti. Chi poteva competere con la qualità del suo servizio? Nessuno.
Problema inesistente per un artista!

Le cose andavano benino: non che Giorgio si arricchisse con il suo salone. Ma riusciva a pagare tutto e tutti, compreso il suo stipendio.

Marketing? Adesso bestemmiamo? Il passaparola è più che sufficiente.

L’arte non si vende, si compra

Cit. Giorgio l’artista.

Poi un bel giorno …

Colore a 1 Euro? No, grazie.

In questo articolo voglio urlare il mio dissenso verso la forsennata corsa a promozioni da suicidio per avere nuovi clienti in salone.

Ne vedo troppe in giro, mi sento in dovere di metterti in guardia sui rischi che corri aderendo ad alcune iniziative di cosiddetto “marketing” che non è assolutamente marketing.

E da dove arrivano queste iniziative? Da chi vende prodotti professionali.
Voglio credere che lo facciano a fin di bene, che non ci sia intento malevolo nel proporre certi strafalcioni per la promozione del salone.
A fin di bene o a fin di male, il problema è che queste iniziative possono danneggiare gravemente l’immagine e il cassetto del tuo salone.

Regala un taglio per avere nuovi clienti: effetti indesiderati.

promozione taglioC’è una strategia di marketing per avere nuovi clienti che sta diventano di moda in un ampio gruppo di parrucchieri: si tratta di dare ai propri clienti un coupon per un servizio gratuito in salone (per lo più un taglio) da regalare ad un amico.
In pratica si sfrutta il passaparola, accelerandolo e fornendo un incentivo a cui è difficile dire di no: prova, è gratis!
Dicono quelli che la consigliano:
“Così dai l’opportunità ad una persona nuova di conoscerti e diventare tuo cliente”.

Ad un  parrucchiere che ha bisogno di clienti e poche risorse da investire nel marketing, questa può sembrare un’idea geniale, una vera e propria medicina anti crisi.
Lo sarà davvero?

Ho deciso di analizzarla per te, come se fosse  una medicina.
E si sa, le medicine portano con sé benefici e anche effetti indesiderati anche gravi.

Chi proclama questa “medicina” si è dimenticato di dirti (ops!) che regalare tagli o qualsiasi altro servizio ha effetti collaterali.

Se ti interessa il futuro del tuo salone, leggi il “foglietto illustrativo” che ho preparato per te nelle prossime righe.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti clicca qui INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi