parrucchiere

Regala un taglio per avere nuovi clienti: effetti indesiderati.

promozione taglioC’è una strategia di marketing per avere nuovi clienti che sta diventano di moda in un ampio gruppo di parrucchieri: si tratta di dare ai propri clienti un coupon per un servizio gratuito in salone (per lo più un taglio) da regalare ad un amico.
In pratica si sfrutta il passaparola, accelerandolo e fornendo un incentivo a cui è difficile dire di no: prova, è gratis!
Dicono quelli che la consigliano:
“Così dai l’opportunità ad una persona nuova di conoscerti e diventare tuo cliente”.

Ad un  parrucchiere che ha bisogno di clienti e poche risorse da investire nel marketing, questa può sembrare un’idea geniale, una vera e propria medicina anti crisi.
Lo sarà davvero?

Ho deciso di analizzarla per te, come se fosse  una medicina.
E si sa, le medicine portano con sé benefici e anche effetti indesiderati anche gravi.

Chi proclama questa “medicina” si è dimenticato di dirti (ops!) che regalare tagli o qualsiasi altro servizio ha effetti collaterali.

Se ti interessa il futuro del tuo salone, leggi il “foglietto illustrativo” che ho preparato per te nelle prossime righe.

I NO che fanno scappare via i clienti dal tuo salone

i no che fanno scappare via i clienti dal tuo salone

Sicuramente sarà capitato anche a te di dover dire “NO” ad un cliente che ti ha chiesto un lavoro impossibile da eseguire. Talvolta le richieste vanno talmente fuori dalle regole del buon gusto che ci verrebbe voglia di gridare “no! Mi rifiuto di fare una simile porcheria!”

Capisco quanto certi accostamenti di colore o certi tagli siano proprio inadeguati rispetto alla persona che ce li chiede. So che spesso è tecnicamente impossibile riparare danni ai capelli fatti da altri. So che a volte i clienti pretendono il miracolo e che le bacchette magiche per parrucchieri non sono ancora state inventate. Ma cedere all’impulso di dire no senza ulteriori spiegazioni e senza alternative spesso equivale a perdere un cliente. Perché se è vero che nessuno ti può costringere a fare un lavoro che non ti piace, è anche vero che per dire “NO” ci vuole metodo.

Se sei aggiornato su tutte le novità tecniche e stilistiche e se hai a disposizione tutti i trattamenti più richiesti dal mercato hai delle armi in più. In questo modo infatti si riduce per te il ventaglio delle missioni impossibili. Non sei comunque al riparo dal pericolo di un “NO” detto male che farà prendere al tuo cliente la via d’uscita senza fargli varcare la soglia del tuo salone una volta di più.

Quindi come si dice” NO” senza fare danni? Bisogna rispettare queste 3 semplici regole:

Ecco perchè gli sconti non aumenteranno la frequenza nel tuo salone

frequenzaCi siamo, dopo anni di sofferenza, aspettando uno spontaneo aumento dei consumi, anche nel nostro settore sono arrivati i saldi.

Saldi autoprodotti, coupon e addirittura saloni low cost tutto l’anno.

Ma funzionano? Vediamo nel dettaglio cosa accade quando fai i saldi sui servizi.

Se tu abbassi il prezzo del colore ad esempio, e diffondi la notizia con vari mezzi pubblicitari,  è possibile che nell’immediato si verifichino due cose:

  • questa promo attrae nuovi clienti

  • i tuoi clienti abituali tornano in salone una volta in più.

Sembra un buon risultato vero? Ed invece ti dimostro come in questo modo hai creato due problemi in un colpo solo.

Vediamoli insieme.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti clicca qui INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi