Chi è il tuo cliente target?

 

Dollarphotoclub_66760155-min

-Vuoi avere sempre nuovi clienti?

Rivolgiti al tuo cliente target.

-Vuoi uscire dalla guerra dei prezzi?

Soddisfa il bisogno del tuo cliente target.

-Vuoi comunicare in modo efficace con i potenziali clienti?

Rivolgi la comunicazione al tuo cliente target.

Parlo spesso di cliente target come parte fondamentale del sistema di acquisizione clienti per il salone.

Ma in questi anni mi sono resa conto che “cliente target” è un  modo di dire molto chiaro per me e molto nebuloso per molti dei miei lettori.

Insomma, ho deciso di spiegarti bene di che si tratta perché questo è un punto fondamentale per aumentare i profitti del tuo salone.

Non solo te lo spiegherò nelle prossime righe, ma ti darò anche un
metodo facile per trovare il TUO cliente target.

Cominciamo

 

Per vendere un prodotto o un servizio di qualsiasi tipo si deve soddisfare un bisogno manifesto o latente di un ampio gruppo di persone.

Contrariamente a quanto spesso accade in realtà, questo bisogno deve essere ben definito e il gruppo di persone deve avere caratteristiche precise.

Tutto per tutti non funziona, insomma.

Lo stesso vale per il tuo salone.
Anche il salone deve trovare un bisogno da soddisfare per un gruppo ampio di persone. Un gruppo ampio ma allo stesso tempo chiuso e ben delineato.

Ma quanti parrucchieri hanno aperto il salone con questa mentalità?
Per la mia esperienza pochi, molto pochi.
Ed è questo il motivo per cui molto pochi lavorano con profitto e la maggior parte fanno una faticaccia ad andare avanti.

Se il tuo salone fa parte di quella maggioranza che ha aperto con la mentalità del “tutto per tutti”, probabilmente incontri uno o più dei seguenti  problemi:

  • difficoltà a trovare nuovi clienti
  • subisci pesantemente la concorrenza a basso costo
  • i tuoi incassi non sono più quelli di una volta
  • non capisci perché continui a perdere clienti
  • la tua rivendita di prodotti è ai minimi storici
  • qualche cliente ti chiede lo sconto

Mi fermo qui perché non voglio stare ad infilare il coltello nella piaga dei tuoi problemi quotidiani, che sono destinati a diventare ancora più gravi proprio per il fatto che non hai ancora il cliente target.

Voglio invece darti una soluzione che ti permetta di risolverli.
Così, in un martedì pomeriggio qualunque puoi iniziare a cambiare il destino del tuo salone.

In un articolo di qualche anno fa davo una scorciatoia per andare dritto ad un cliente target senza ulteriori spiegazioni. La trovi qui.

La scorciatoia lì descritta è semplice e chi la applica ottiene i risultati.
E’ una iper semplificazione di come rivolgersi a un cliente target, cioè il cliente per cui il tuo salone ha senso di esistere.

Invece in questo articolo voglio fare un passo avanti per farti capire il meccanismo che c’è dietro la tecnica della specializzazione in un servizio.

Dietro questa tecnica c’è appunto un  metodo preciso  di rilevare il tuo cliente target.
Se devi aprire un salone di sana pianta devi ovviamente fare una ricerca di mercato per individuarlo di sana pianta.
Ma visto che il tuo salone è già in attività, partiamo dalla realtà esistente e cerchiamo di dare un volto al cliente dei tuoi desideri.
Il tuo cliente target  sta solo aspettando che tu lo smascheri!
Questo è il metodo che uso io stessa quando faccio le consulenze in salone e lo stesso che ho utilizzato per scegliere il parrucchiere che vuole fare la differenza, a cui mi rivolgo con questo blog.

 

Metodo facile per trovare il tuo cliente target

1)prendi un foglio bianco e pensa ai tuoi clienti affezionati.

I tuoi clienti affezionati sono quelli che vedi più spesso in salone, anche tutte le settimane per fare la piega.
Scrivi tutto quello che ti viene in mente riguardo ad ogni aspetto della loro vita: lavoro, status, hobby, vacanze, abbigliamento, etc.
Evidenzia con un pennarello tutte le cose che trovi in comune tra questi clienti affezionati.

 

2)apri il tuo gestionale e leggi i dati dei tuoi clienti che acquistano di più.

I clienti che acquistano di più non sono necessariamente quelli che definiresti affezionati.
Magari li vedi meno spesso, ma quando vengono in salone spendono cifre consistenti.
Scrivi tutto quello che ti viene in mente, come al punto 2).
Ed ancora evidenzia tutte le cose che questi clienti hanno in comune tra loro.

 

3)adesso prendi un bel foglio bianco e disegna il tuo cliente ideale nei dettagli.

Si, hai letto bene. Disegnalo.
Questo è il TUO cliente target!
Ogni tipo di comunicazione sarà orientata a questo cliente e non ad altri.
Un’immagine ti aiuterà a non commettere il grave errore di confonderlo con altri tipi di persona.
Unisci i dati dei 3 fogli ed avrai un profilo perfetto della persona verso la quale dovrai indirizzare tutta la tua comunicazione, cioè il cliente target.

 

Trovare il tuo cliente target con questo metodo è più semplice di mille definizioni.

 

Dedica un po’ del tuo tempo a questo lavoro ed avrai la base per impostare in modo corretto tutta la tua comunicazione dal salone verso il mondo esterno.
Se hai domande su questo articolo postale pure sui commenti.

Alla prossima 🙂

PS: Ti piacerebbe intercettare i tuoi clienti target in modo semplice e usando le parole giuste? CLICCA QUI

4 commenti su “Chi è il tuo cliente target?”

    1. Ciao Federico.
      Si, è fondamentale.
      Puoi iniziare usando il Super Questionario scaricabile gratuitamente da questo blog.
      Visto che da ora a fine anno si rivedono in salone moltissimi clienti, direi che questo è il momento giusto per crearlo in tempi brevi.

    1. Un salone avviato può guardare sul gestionale e usare il metodo spiegato in questo articolo.
      Se non hai dati pregressi, devi fare un’indagine di mercato.
      La gente crede, erroneamente, di poter partire da un prodotto e soltanto dopo trovare persone disposte a comprarlo. Questo è un errore strategico grave che si commette in tutti i settori e che commette il 99% dei parrucchieri.
      Ma che si fa? Buttiamo all’aria saloni che già producono? No, non lo facciamo. Usiamo ciò che abbiamo per rendere una regola ciò che è capitato per caso, ovvero avere dei clienti che apprezzano quel salone e spendono volentieri lì i propri soldi.
      Se apri un nuovo salone devi partire dai bisogni delle persone e di conseguenza creare il prodotto da vendere a quel tipo di persona.
      Quali sono i bisogni che puoi soddisfare? C’è un numero consistente di persone nella tua zona che ha quel particolare bisogno? Cosa puoi fare tu di diverso rispetto ai tuoi concorrenti per soddisfare quel bisogno?
      Un processo abbastanza complesso che finisce sempre con il disegno del cliente target. Ho spiegato per filo e per segno come si fa durante il Corso Specialista Salone, a breve disponibile in DVD: https://specialistasalone.com/videocorso-specialista-salone/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *